Dimostrata la congettura (debole) di Goldbach

14 Maggio 2013

Scienza

Nel 1742 il matematico Prussiano Christian Goldbach propose a Eulero il seguente quesito:

ogni numero intero maggiore di 5 può essere scritto come somma di tre numeri primi

Spesso la congettura si trova espressa equivalentemente come:

ogni numero pari maggiore di 2 può essere scritto come somma di due numeri primi

Quest’ultima è la riformulazione della congettura da parte di Eulero, il quale si interessò al problema, ma senza risolverlo. Infatti è rimasto una congettura, è uno dei più vecchi e famosi problemi matematici (in particolare della teoria dei numeri) ancora non dimostrati.

Proprio oggi, però, è stata pubblicata su arXiv.org una dimostrazione della forma debole di tale congettura, nota anche come congettura di Goldbach sui dispari o problema dei 3 primi, la quale afferma che

ogni numero dispari maggiore di 5 può essere espresso come somma di tre numeri primi

L’autore della dimostrazione è Harald Andrés Helfgott, un matematico peruviano di 35 anni, ricercatore presso la École normale supérieure di Parigi,  noto per diversi risultati sulla teoria dei numeri. Nel 2008 vinse il premio Leverhulme Mathematics e nel 2010 il Whitehead Prize. Se la dimostrazione della congettura debole di Goldbach non dovesse contenere alcun errore sicuramente Helfgott si aggiudicherebbe una delle 4 medaglie Fields che l’anno prossimo verranno assegnate a Seul.

No comments yet.

Leave a Reply